index_r2_c1 index_r2_c2
Homepage
Biografia
Bibliografia
Traduzioni all'estero
Attivitą adulti
Attivitą ragazzi
Calendario
Link
Contatti
Credits
Link

MICHELE PIUMINI

Nato a Varese nel 1975.
Laureato in Lingue e Letterature Straniere Moderne, dal 1999 collabora come traduttore letterario con le case editrici Mondadori, Feltrinelli, Salani, Piemme, Sonzogno, ISBN Edizioni, Johan & Levi, Galaad Edizioni, Nuove Edizioni Romane, Minimum Fax, Indiana Editore e il Saggiatore. Tra libri per ragazzi, romanzi, biografie musicali, saggi e raccolte di racconti, ha tradotto più di cinquanta opere.
Dal 2005 è docente di traduzione letteraria dall’inglese all’italiano nell’ambito del corso “Il lavoro del traduttore letterario”, organizzato a Milano dall’Agenzia Letteraria Herzog di Roma.
Da sempre ama la musica, passione che ha coltivato nel corso degli anni diventando un polistrumentista e cimentandosi in generi e contesti musicali diversi.
Le sue attività in questo settore includono l’arrangiamento e la registrazione di brani di Roberto Piumini e Giovanni Caviezel per edizioni musicali varie, e la partecipazione a reading teatrali come “chitarrista di scena”. In quest’ultima veste, ha collaborato con la compagnia Khorakhané di Aglaia Zannetti e con il padre Roberto, con il quale si è esibito al Teatro Apollonio di Varese, al Festival della Poesia di Genova, alla rassegna "Notte del Racconto" di Bellinzona e al festival "Ritratti di Poesia" di Roma.


___________________________________________________________


GIOVANNI CAVIEZEL

Nato a Milano nel 1961.
Musicista, autore radiotelevisivo, autore e illustratore di libri per ragazzi, fotografo, docente di comunicazione visiva, storia del cinema e della televisione.
Autore di manuali per insegnanti e operatori.
Collabora con emittenti televisive e radiofoniche quali Radio Due, Rai Uno, Televisione Svizzera in lingua italiana, Junior Tv, Odeon, Retequattro.
Con Roberto Piumini ha scritto molte canzoni per piccoli e grandi.
Ha pubblicato dischi per Sony Music, Rai Trade, Sugar.
È consulente editoriale per De Vecchi Editore, Happybooks, Editrice Bibliografica, Edizioni Red.
È autore e illustratore per Happybooks, Fabbri, De Agostini, Mondadori, Einaudi, Editori Riuniti, La Coccinella.
È docente di Comunicazione visiva, Storia del cinema e della televisione presso l'istituto superiore Ateneo Creativo di Milano.


___________________________________________________________


LUCIA CASTELLI

Nata a Cesano Maderno (Milano) nel 1947.
Laureata in lettere moderne nel 1970, ha insegnato nelle scuole medie inferiori e superiori dal 1970 al 2002, lavorando volentieri coi ragazzi ai quali ha trasmesso l'amore per la lettura.
Ha frequentato corsi relativi alla didattica e ai problemi della preadolescenza e dell'adolescenza.
Ha tenuto corsi di aggiornamento per docenti sulla didattica dell'italiano, sull'accoglienza e l'inserimento degli alunni svantaggiati.
Da più di 20 anni lavora nell'editoria per ragazzi: è autrice di manuali di grammatica italiana, collaboratrice nella stesura di testi scolastici e di narrativa, curatrice di letture per la scuola media con le case editrici Garzanti, Marietti, Mursia, Sansoni, Bompiani, Editori Riuniti ed Einaudi.
Ha scritto con Roberto Piumini Il Novecento dei bambini (Manni Editori) e collabora alla preparazione di testi di narrativa.
Tiene incontri sulla lettura – Piste di carta – con le classi della scuola media inferiore.
Per contatti: luciacast@yahoo.it.

___________________________________________________________

ANDREA BASEVI GAMBARANA

Nato a Genova nel 1957.
Diplomatosi in Composizione e Musica Corale al Conservatorio di Torino con Gilberto Bosco, si è perfezionato con Brian Ferneyhough a Freiburg e con Luciano Berio a Firenze. Ha seguito un corso di Etnomusicologia con Simha Arom. Segnalato al Concorso Bucchi per una Fiaba Musicale, ha vinto per due volte consecutive il premio "Gioco e musica" e il Concorso di Vigliano. Ha lavorato per il cinema, con gli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, in teatro con Marco Sciaccaluga al Teatro Stabile di Genova e con Sergio Liberovici a Torino, per la radio, scrivendo colonne sonore di documentari e drammi. Ha ottenuto una menzione d’onore da Ennio Morricone per un concorso all’Accademia Chigiana. Ha coinvolto compositori in progetti legati alle altre arti: "Montale e la musica"; "Musiche per Van Dyck"; "L’uomo tipografico di Pirella-Sanguineti"; "Celebrazioni per Caproni".
Ha seguito corsi di Computer Music con Alvise Vidolin, Graziano Tisato e Marco Stroppa.
Nel 1989 fonda l’Associazione Sant’Ambrogio Musica di cui è tuttora il direttore artistico, organizzando stagioni concertistiche.
Si occupa di didattica per l’infanzia dirigendo i Cori della S.E. Maria Mazzini, della Biblioteca De Amicis di Genova e Le Piccole Voci del Vivaldi. È Presidente dell’Aikem, Associazione Italiana Kodály per l’educazione musicale.
Collabora dal 1996 con lo scrittore Roberto Piumini di cui ha musicato: Molto felice, ma con portamento; Tre d’amore; Poema tango; il radiodramma Lo stralisco e con cui ha realizzato i libri editi da Bompiani Le Mille e una Note (fiabe sugli strumenti musicali) e Le sette serenate (fiaba sulle note musicali) e due lavori di teatro musicale, Il ragazzo col violino e I capelli del diavolo presso Rugginenti.
Ha rappresentato le opere da camera Zazie su testo di Queneau , Pinocchio da Collodi, Peter Pan da Barrie, Alice da Carrol tutte prodotte dalla Fondazione Teatro Carlo Felice, e su libretto di Roberto Piumini Il circo d’Empoli,  opera per ragazzi prodotta dal Centro Studi Busoni, Il malafiato, prodotta dall’Istituto Vittadini di Pavia, I musicanti di Brema dai fratelli  Grimm per la Filarmonica Romana.
Insegna al Conservatorio Vivaldi di Alessandria.


___________________________________________________________


PATRIZIA ERCOLE

Nata a Torino nel 1963.
Attrice e regista-pedagoga diplomata alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova. Si è laureata in Scienze pedagogiche e dell’educazione con lode, discutendo una tesi su Educare alla teatralità. Ha preso parte a L’onesto Jago di C. Augias con la  regia di M. Sciaccaluga; a La Contessina Julia di A. Strindberg con M. Mazzantini e S. Castellitto per la regia di O. Krejca; a Morte di un commesso viaggiatore di A. Miller con G. Bosetti, regia di M. Sciaccaluga; a Adieu Norman, diretto da A. Pizzech; all'atto unico di P. Monaco Mary Shelley, un incontro al Caffè Greco, interpretando Mary Shelley; a  Steel Magnolias - Fiori d'acciaio di R. Harling, regia A. Pizzech; a Le cerimonie della notte da W. Shakespeare, regia di T. Conte; all’opera musicale Zazie di Andrea Basevi Gambarana, da Zazie nel métro di Queneau; a Pinocchio, opera musicale di Basevi–Nicolini; a Dopo Dio c’è il seno per Scheggedinordafrica. Dal 2003 si dedica al teatro di narrazione con L’ora dei demoni di P. Monaco, vincitore del Primo Premio di Drammaturgia "Villaggio Glocale" 2003, a cui segue Monologo di una giovane vedova al suo bambino . Attualmente svolge un'intensa attività di didattica teatrale presso scuole ed enti pubblici e privati.

___________________________________________________________


CLAUDIO COMINI

Nato a Brescia nel 1967.
Vive sul Lago d’Iseo. Si occupa di biblioteche e di pubblica lettura dal 1989. E’ autore di libri per bambini e ragazzi. Nel 2002 vince il Premio Bancarellino con il romanzo comico Le ventisette valigie di Ennesimo Quaranta. E’ ideatore e autore della serie di romanzi giallo-umoristici Le avventure di Philippe Gratin. E’ stato direttore artistico di “Grangibus, festival della letteratura per ragazzi”, promosso dal Comune di Manerbio (BS).
Nel 2008 pubblica il romanzo parodistico Herry Sotter e la maledizione vegetale per la casa editrice Lapis.
Nello stesso anno firma con Roberto Piumini la serie di albi illustrati Le fiabe del jazz, un innovativo progetto per introdurre i bambini all’ascolto delle musiche di Duke Ellington, Thelonious Monk e John Coltrane.
Oggi è direttore artistico di “Oblomov, il festival dei narratori”, che si svolge a Gardone Val Trompia.

___________________________________________________________


ANNA BONEL

Nata a Pavia nel 1960.
Per undici anni Anna Bonel, attrice, doppiatrice, conduttrice di corsi di teatro per bambini, ragazzi e adulti, consulente esperta di teatro presso la Commissione Cultura del Consiglio di Zona1, ed Elena Galbiati, scenografa e costumista, hanno raccolto testi teatrali e materiale scenico: costumi, oggetti di attrezzeria, fondali dipinti, un prezioso tesoro variopinto e che si è accumulato nel tempo…
Nel 2000 nasceva la scuola di teatro per bambini e ragazzi TEATRIPICCOLI, fondata da Roberto Piumini, Anna Bonel, Elena Galbiati e Tiziana Coruzzi.
Qualche anno dopo la scuola era cresciuta di età, statura, numero di allievi ed insegnanti. Anna girovagava per la Zona 1 di Milano in cerca di ospitalità, e ne ha trovata un po’ dappertutto… ma non si sentiva mai a casa. Nel frattempo si era creata una famiglia di amici intorno a lei, genitori degli allievi, artisti, passanti che trovavano rifugio sotto quella “tenda” protettiva che il teatro tesse sul capo di chi lo ama: nasceva l’associazione ARCADUEMILA, un vascello colmo di sogni e passioni desideri e energie che si sono sostanziati in tanti spettacoli. Partita da Via Cicco Simonetta (lunga e stretta arteria parallela a Corso Genova), l’Arca ha girovagato ed è approdata in tanti teatri della città. Di recente si è trasferita in un bellissimo "sottomarino" illuminato da tre ampi lucernari cui si accede da via Marco d'Oggiono 1 passando attraverso il salottino-atelier della decoratrice Laura Claus in una strada perpendicolare a quella che le ha dato i natali.
LabArca è un luminosissimo laboratorio creativo sottomarino dove teatro, musica, espressione corporea e arti figurative vivono in interdisciplinarietà, dove non ci si sente mai soli, dove i progetti si concretizzano in spettacoli, dove sogni e fantasie si realizzano nell’armonia dell’arte.

___________________________________________________________


MONICA RABÀ

Nata a Forlì nel 1967.
Si laurea molto tempo dopo a Firenze, in Architettura, tutela e recupero del patrimonio storico ed architettonico.
Nel frattempo cerca di imparare quanto più possibile da Bruno Munari e dai suoi collaboratori.
Da allora, tra grafica e illustrazione, giardini e scale, cappelli borse e gioielli, stoffe e divani, costumi e scenografie, i bambini e i disegni sono le costanti del suo lavoro.
Collabora con Edizioni Artebambini e RivistaDADA: illustrazioni, progettazione editoriale, didattica dell'arte, atelier.
Elabora progetti educativi su contesti nei quali arti e linguaggi diversi si intrecciano.
È ideatrice e conduttrice di laboratori creativi d'arte e tecniche grafiche di illustrazione e progettazione di libri.

Collabora con Roberto Piumini allo spettacolo L'acqua di Bumba, per bambini dai 5 ai 7 anni.


___________________________________________________________


SILVIA COLASANTI

Nata a Roma nel 1975.
Diplomata in pianoforte con Valentino Di Bella e in composizione con Luciano Pelosi e Gian Paolo Chiti al Conservatorio Santa Cecilia di Roma, dove ha studiato storia ed estetica della musica con Claudio Annibaldi. Ha frequentato masterclasses di composizione con Fabio Vacchi ed è stata selezionata per l’atelier de composition, tenuto da Wolfgang Rihm e Pascal Dusapin, al Centre Acanthes (Metz, Francia). Ha seguito, ottenendo il diploma di merito, il corso di perfezionamento in composizione dell’Accademia Musicale Chigiana, tenuto da Azio Corghi; con quest’ultimo si è perfezionata con il massimo dei voti presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, ricevendo dal Presidente della Repubblica il prestigioso Premio ‘Goffredo Petrassi’ quale miglior diplomata in composizione.
È stata premiata in diversi concorsi nazionali e internazionali, tra i quali il “Lopes Graça” (Lisbona), ICOMS (Torino), “Valentino Bucchi” (Roma), “Egidio Carella” (Val Tidone),“Città di Varese” (Varese), Settimane musicali di Stresa (Stresa). La Fondazione Adkins Chiti – Donne in musica (Roma) le ha commissionato un brano di musica sacra per la Città del Vaticano. Ha vinto la selezione per “Tactus - Young Composers’ Forum 2006” – Brussels – Belgio. Radio Rai l’ha selezionata quale rappresentante per l’Italia all’International Rostrum of Composers 2006. Nell’agosto 2007 è stata artista in residence per la Civitella Ranieri Foundation di New York.
Le sue composizioni sono state eseguite nell’ambito di vari festival tra i quali: Biennale Musica (Venezia), Settembre Musica (Torino), Kuhmon Kamarimusiikki (Kuhmo, Finlandia), Festival Berio (Accademia di Santa Cecilia, Roma), Sagra Musicale Umbra (Perugia), Orquestra Metropolitana de Lisboa (Cascais, Portogallo), Accademia Musicale Chigiana (Siena), Orchestre National de Belgique (Brussels), Orchestra della Toscana (Teatro Verdi – Firenze), Orchestra del Lazio (Parco della Musica – Roma), Unione Musicale (Torino), Fondazione Cini (Venezia), Orchestra Filarmonica di Torino (Torino), Progetto Musica (Roma), Antidogma Musica (Torino), Conservatory (Pechino), Compositori a confronto (Reggio Emilia), Great Hall (Podgorica).
Le opere di Silvia Colasanti sono pubblicate da Casa Ricordi (Milano).

Silvia Colasanti è autrice delle musiche dell'opera Il sole di chi è?, con testo di Roberto Piumini.

___________________________________________________________

QUARTETTO CAMINAR

Il repertorio proposto dal Quartetto Caminar (Antonio Neglia, Anna Caporusso, Marcella Inga, Renzo Ranzani) spazia attraverso la produzione musicale di figure artistiche che con il loro talento creativo hanno promosso valori universali di uguaglianza e rispetto delle identità culturali. In particolare, si fa riferimento ad alcuni dei più grandi artisti latinoamericani degli anni Venti, Trenta e Quaranta, quali la compositrice e cantante cubana Rita Montaner, i Maestri Eliseo Grenet e F.B. Caignet, ma anche ad autori di epoca più recente, appartenenti al filone della Nueva Canción Cilena e della Nueva Trova Cubana, quali Violeta Parra, Víctor Jara, Silvio Rodríguez, Pablo Milanés. I brani proposti dal gruppo sono reinterpretati alla luce di un gusto europeo e contemporaneo, senza concessioni a stereotipi commerciali. Obiettivo di tale operazione non è tanto l'esemplificazione del rigore filologico, quanto la ricerca di forme espressive originali e di atmosfere ora nostalgiche, ora ironiche, ora appassionate.

Il Quartetto Caminar collabora con Roberto Piumini al progetto Quiero besarte.

___________________________________________________________

RING AROUND QUARTET

Fin dal suo esordio nel 1993 la formazione vocale genovese Ring Around si è imposta per la particolare fusione delle voci e per la grande capacità comunicativa nell’esibizione. Il quartetto, che ha perfezionato la propria vocalità con Rachid Safir (Les Jeunes Solistes) e con The Hilliard Ensemble, si distingue principalmente per come propone il repertorio della polifonia antica profana (chanson, villanelle e madrigali, con predilezione per autori franco-fiamminghi quali Josquin, Janequin e Lasso) in una dimensione teatrale, realizzando concerti-spettacolo dove la componente visiva viene curata come quella musicale. Il quartetto Ring Around affronta in modo esteso anche la polifonia sacra rinascimentale e medievale, specialmente francese e franco-fiamminga.

Il quartetto Ring Around ha collaborato con Roberto Piumini e Andrea Basevi Gambarana al progetto Canzoniere: Amore & Eros: Madrigali amorosi antichi (Francesco Petrarca-Luca Marenzio) e moderni (Roberto Piumini-Andrea Basevi Gambarana) a confronto.


___________________________________________________________


LA GIOSTRA

Rivista mensile per bambini dai 2 ai 6 anni.
In ogni numero una filastrocca di Roberto Piumini.










___________________________________________________________



ROBERTO PIUMINI, POETA E SCRITTORE

Il primo gruppo su Facebook dedicato a Roberto Piumini. Tutti gli iscritti ricevono aggiornamenti e inviti alle iniziative dello scrittore.










 
http://nuoviprezzi.org/acquisto/viagra http://nuoviprezzi.org/acquisto/cialis  http://nuoviprezzi.org italiabuonmercato.org viagra 
©2017 guide Roberto Piumini - site by Antherica Web Solutions un casino su internet